6 settembre 2007

Il Parco dei pappagalli di Latisana inaugura l’enoteca




Il Parco dei pappagalli di Latisana inaugura l’enoteca

Il nuovo spazio dedicato al food&beverage offre un’attenta selezione del panorama enogastronomico friulano e veneto


Sorseggiare del buon vino in compagnia di variopinti pappagalli, magari stuzzicando con qualche scaglia di grana, tartine al prosciutto crudo o taglieri d’affettato. L’abbinamento può sembrare insolito, eppure è proprio ciò che accade nell’enoteca del Parco dei pappagalli di Latisana, fresca d’apertura e immersa nel verde lussureggiande della zona a ridosso dell’argine del Tagliamento. Il nuovo spazio dedicato al food&beverage, infatti, offre ai visitatori che si dedicano alla scoperta dei piumati ospito del centro un luogo davvero speciale dove consumare un pranzo a base dei migliori prodotti enogastronomici tipici non solo del Friuli Venezia Giulia ma anche del vicino Veneto dove i vini (compresi gli spumanti) regalano al palato l’essenza di due terre uniche. A rifornire la cantina dell’enoteca piuttosto ben fornita è Andrea che si occupa della gestione dello spazio dedicato alla ristorazione e che, insieme a Giorgio Barcarolo e alla figlia Valentina, accoglie i clienti con grande calore e simpatia. Ma all’enoteca del parco dei pappagalli di Latisana non ci sono solo vini e spuntini salati visto che non manca nemmeno una fornitissima caffetteria per chi desidera fare un piccolo break tra la visita di una voliera e l’altra, seduto all’aria aperta sotto gli ombrelloni oppure all’interno della vineria dove si contano circa una cinquantina di coperti. E per rendere indelebile il ricordo di una giornata trascorsa in compagnia dei pappagalli (soprattutto per i più piccoli) diventa quasi “doveroso” acquistare uno dei tanti souvenir esposti davanti alla cassa oppure in mostra nel resto del locale: calamite, cavatappi, pappagalli in miniatura, portachiavi, magliette, cappellini e libri monografici.



Il Parco dei pappagalli di Latisana (Ud) tel. 0431/513016 – www.parcodeipappagalli.com
Ufficio stampa a cura di Giada Bravo, giada.bravo@libero.it