31 agosto 2008


OMAGGIO A ELIO BARTOLINI

Il Medio Friuli rende omaggio a Elio Bartolini, scrittore, poeta, sceneggiatore e regista. Il 6 settembre, alle 17, nella Villa Manin a Passariano sarà presentato il libro I racconti di Elio Bartolini. Interverranno lo scrittore Carlo Sgorlon e il critico letterario Mario Turello. Il 18 settembre, al Teatro comunale di Codroipo sarà proiettato il film Avventura, diretto da Antonioni. Il giorno successivo sarà la volta di Le stagioni del nostro amore, che ha avuto per regista Florestano Vancini. Entrambe le pellicole sono state sceneggiate da Elio Bartolini. L'inizio delle proiezioni è alle 21.

15 agosto 2008


Una marcia luminosa

lungo il Tagliamento


Il fiume Tagliamento, confine naturale tra le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, rappresenta in realtà un patrimonio condiviso di cui prendere coscienza per riscoprire il legame tra l’ambiente fluviale e l’uomo. È questo il messaggio che sottende gli eventi in programma per la Notte Bianca che tra meno di un mese animerà le sponde del grande corso d’acqua coinvolgendo i 40 comuni delle località rivierasche. Essi si sono fatti promotori di un apposito Protocollo di Intesa che li accorpa tutti e allo stesso tempo li organizza in singole macro-aree.

La Notte Bianca è stata concepita secondo due linee temporali, una che il 6 settembre 2008 alle ore 21 accende in contemporanea in ciascuna delle 40 località rivierasche la proiezione dell’anteprima di Rumore Bianco (documentario sul Tagliamento, regia di Alberto Fasulo, 75’). L’altra che prevede l’avanzare della prima suggestiva fiaccolata lungo entrambe le sponde del Tagliamento.

Sarà un’occasione unica di intensa partecipazione poiché le due proposte si collocano entrambe nel contesto geografico di appartenenza delle genti del Tagliamento. La lunga marcia notturna prenderà avvio subito dopo lo spegnersi dei proiettori. Alle 22.15, infatti, dal Passo della Mauria e dal Ponte di Pinzano partiranno i primi tedofori e da quel momento la fiaccola, di mano in mano, di comune in comune, verrà consegnata in prossimità dei ponti di Cornino, di Casarsa della Delizia e di Latisana.

Saranno 380 circa i partecipanti tra marciatori, membri di associazioni sportive o semplici appassionati della corsa podistica che si alterneranno compiendo ciascuno un tragitto di 1.000 metri a coprire tutti i 374 chilometri che separano le sorgenti dal mare.

Sarà l’alba del 7 settembre, quando quel fuoco simbolo di unione, giungerà a Lignano Pineta e a Bibione: il suo arrivo sarà annunciato con il lancio di razzi di segnalazione e l’accensione dei bracieri.

L’elaborazione del percorso nasce dalla stretta collaborazione tra i diversi referenti. Per raggiungere il primo ponte, quello di Invillino, Lorenzo D’Agostini ha pianificato l’itinerario che parte dal Passo della Mauria, mentre Amo Picco e Ivan Rota porteranno i tedofori da Pinzano ad incontrarsi con i primi, sullo stesso ponte di Invillino. I due tratti verso sud, Pinzano–Lignano e Pinzano–Bibione sono stati progettati rispettivamente da Andrea Ferro e Luca Picco.

L’intero percorso della fiaccolata è pensato non solo per valorizzare i punti di contatto architettonici rappresentati dai ponti, ma anche e soprattutto per permettere al pubblico di seguire la scia luminosa dai bordi delle strade abitualmente percorse. La lunga marcia cela anche un'altra valenza: la discesa verso valle fa cogliere il mutare della flora e della fauna strettamente legate al Tagliamento e conoscerne la straordinaria natura eterogenea.

Il programma completo della ‘Notte Bianca per Rumore Bianco’ è disponibile on line al sito www.picmediofriuli.it