22 settembre 2008

I SENTIERI DI TIGELLI


Il 25 settembre verrà inaugurata, al Museo d'Arte Moderna "Ugo Carà" di Muggia, "Sentieri", la personale di Roberto Tigelli, la cui vicenda artistica nasce e si sviluppa tra Trieste e Milano vedendolo presente per tutto il corso degli anni Ottanta e Novanta in importanti rassegne artistiche internazionali. La mostra, a cura di Donatella Surian in collaborazione con Federica Luser - che ha preparato anche il catalogo - è promossa da Juliet, nella persona di Rolan Marino, in collaborazione con il Comune di Muggia, sotto l'egida della Scuola del Vedere­Accademia di Belle Arti di Trieste e con l'adesione della Casa dell'Arte di Trieste.
In esposizione ci saranno circa 25 opere di grande dimensione che rielaborano e propongono il tema "Sentieri", filo rosso che conduce l'opera artistica di Tigelli e le sue esibizioni già dalla fine degli anni '90 e rappresenta una filosofia e un'indagine che egli svolge con determinazione e persistenza. L'intenzione dell'artista è rappresentare lo stato puro delle cose, dei sentimenti e delle persone scavando e pungolando attraverso i Sentieri che vengono aperti dopo ogni incontro ed ogni contatto.

Nessun commento: