25 marzo 2009

TORNA HORTI TERGESTINI

Horti Tergestini è arrivata nel 2009 alla sua quarta edizione. La mostra - che si terrà nel Parco di San Giovanni a Trieste il 18 e 19 aprile - è stata fortemente voluta dagli organizzatori, i quali ritenevano che nel pur ricco panorama italiano ci fosse un "posto vacante" a nord-est. Un fattore altrettanto determinante per la sua riuscita è la bellezza del posto. Horti Tergestini si sviluppa tra il sagrato della chiesa, i portici e le stradine che una volta avevano costituito il centro del "Villaggio del Lavoro", un mini-paese creato per far sentire meno "spaesato" chi doveva vivere in un manicomio, sia pure "il più bello del mondo"...
Pochi luoghi sembrano più adatti, essendo gli spazi articolati in maniera da far stare a proprio agio il piccolo banchetto di piante da amatore e il grande gazebo di arredi per il giardino. Nell'enorme opera di recupero del parco, che ha interessato tanto le parti "a verde" che gli straordinari edifici Liberty, una parola in più merita la collezione di rose che riproporrà il famoso Roseto Fineschi di Cavriglia. E in omaggio a questo "fiore all'occhiello" del parco, l'ospite d'onore sarà Anna Peyron, molto amata da tutti gli appassionati di rose, per i quali il suo vivaio è una meta imprescindibile (www.vivaioannapeyron.com).
Il programma contempla sia pratica che grammatica... Ci saranno lezioni e/o dimostrazioni 'sul campo'. Alle lezioni di compostaggio, di tecniche bonsai e di tinture con erbe naturali, quest'anno si aggiungono lezioni sulla cura e coltivazione delle orchidee.
Anche le conferenze spazieranno tra coltura e cultura. Anna Peyron tratterà l'inserimento nel giardino di due generi straordinari come la rosa e la clematide. Roberto Valenti del Corpo Forestale Regionale (www.robertovalenti.it) affronterà l'attualissimo tema della biodiversità, illustrando la ricchezza dell'habitat carsico. Edoardo Rossi, studioso di fama nazionale e non solo (www.edoardorossibonsai.it) introdurrà in temi di intriganti riflessioni sull'estetica e la filosofia dei giardini giapponesi. Massimiliano Schiozzi, che coniuga la sua attività di grafica editoriale (www.comunicarte.info) con quella di giardiniere appassionato farà un excursus sull'uso delle decorazioni vegetali nell'arte.
Come evento speciale, l'associazione Nadir pro organizzerà una sessione della rassegna "Oh Poetico Parco..." che si concluderà con "Il Concerto Grosso per una Rosa".
Come sempre, saranno presenti i più qualificati espositori di tutt’Italia e dei Paesi vicini e, come sempre, Horti Tergestini è a ingresso gratuito.

Nessun commento: