11 maggio 2009

IL GIRO DELLA SOLIDARIETA'

La solidarietà fa tappa a Udine. La protagonista è Intervita Onlus, la Ong che ha legato il suo nome al Giro d’Italia del Centenario e che, in occasione della terza tappa di lunedì 11 maggio, che passa da Udine e termina a Valdobbiadene, lancia un appello per sostenere le popolazioni del Sud del mondo. Dal 9 al 31 maggio, infatti, sarà possibile inviare un sms solidale al numero 48589 che avrà valore di 1 € per l’invio da cellulari TIM, Vodafone, Wind, Tre e di 2 € se inviato da rete fissa Telecom. Con un semplice gesto e una spesa minima si diventerà partner di Intervita nel suo impegno a fianco dei 2.980 bambine e bambini della Repubblica Democratica del Congo. Vittime di terribili violenze e spesso costretti a combattere, oggi a questi bambini sono garantiti cibo, cure mediche e istruzione, affinché possano farsi parte attiva nella costruzione di un futuro di pace.
L’obiettivo di Intervita è di affiancare al Giro d’Italia un’ideale Giro per i Diritti dei Bambini. A ogni tappa, infatti, Intervita sarà presente con un box informativo per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di assicurare a tutti i bambini, anche nelle comunità più povere del pianeta, acqua, cibo, salute e istruzione per garantire gli strumenti fondamentali per costruire un mondo migliore e più giusto. In particolare, Intervita invita tutti gli sportivi, ma non solo, a una sfida di generosità per aiutare i bambini ex soldato della Repubblica Democratica del Congo. Qui, il più temibile degli spettri, una guerra decennale, ha messo in ginocchio una popolazione di milioni di persone e ha inflitto ai bambini violenze terribili come la costrizione a diventare soldati.
In Congo Intervita è presente a fianco della ginecologa e ostetrica Colette Kitoga. Laureata in Italia, ha scelto di tornare nel suo Paese per dedicarsi interamente alla cura dei bambini e delle madri in condizioni di povertà. Ancora prima della guerra ha creato l’Associazione Mater Misericordia per l’accoglienza dei bambini abbandonati. Il centro di Mwenga è diventato un punto di riferimento per l’intera popolazione che vi si rivolge per ricevere assistenza medica e aiuto. Qui sono accolti bambini ex soldato, orfani, bambine e donne che hanno subito violenza, cui viene fornita assistenza sanitaria, alimentare e psicologica.
Sostenere Intervita è semplice: basta accedere al sito www.intervita.it e seguire le indicazioni per donare (tramite versamento postale, bonifico bancario, carta di credito o RID) oppure chiamare il numero 848 883388.

Nessun commento: