23 novembre 2009

GIOVEDÌ 10 DICEMBRE 2009 “IL RESTO DEL GIORNO” DI LAURA LAUZZANA



Giovedì 10 dicembre, alle ore 18, nel Caffè Letterario di piazza della Motta, ex convento di San Francesco (Pordenone), sarà presentato il romanzo “Il resto del giorno”, Aliberti 2009, della collega romana originaria di Udine Laura Lauzzana.

Una bambina cresciuta in una famiglia troppo affollata e caotica per saziare il suo ostinato bisogno di essere accettata. Un'adolescente più fragile del consueto, relegata ai margini del gruppo dei coetanei; rinchiusa in una soffocante realtà di provincia, che non sa comprenderne la fame di conoscenza e l'istinto di autodeterminazione. Una giovane donna in fuga nella grande città, in cerca di se stessa: puro atto di disobbedienza, che segna un confine incancellabile. In controtendenza rispetto alle scelte femminili della sua generazione, la protagonista del romanzo, una volta assaporata la libertà, fa ritorno al mondo di provincia da cui era fuggita. La bambina, divenuta donna e riappropriatasi della casa e della comunità di origine, ricostruisce la sua vitalità in una sorta di contro-esilio, trovando nutrimento negli antichi valori e nella lentezza del vivere possibili solo in un mondo apparentemente fermo e sospeso. Laura Lauzzana delinea con sapienza e intensità l'evoluzione della protagonista verso la maturità, raccontando emozioni, sentimenti, progetti e azioni di un personaggio complesso e anticonformista.


Laura Lauzzana nata a Udine, dopo la laurea in Filosofia per alcuni anni lavora come giornalista televisiva e della carta stampata in Italia e a New York. Compie gli studi di master e dottorato in Antropologia sociale in Inghilterra, con ricerca sul campo in Tanzania. Negli ultimi anni in Italia ha svolto ricerche sulle dinamiche dell’immigrazione, poi pubblicate per soggetti istituzionali. Ha vinto il primo premio Grinzane Cavour per la proposta di un programma culturale sulle leggende metropolitane. Ha pubblicato, con Andrea Camporese, “Un destino da riscrivere” (Il Prato, 2002).


Nessun commento: