31 gennaio 2010

CARNEVALE IN VALCALDA



PRO LOCO DI RAVASCLETTO

ZOVELLO SALÂRS RAVASCLETTO
www.euroleader.it/territorio/associazioni/pro_loco_ravascletto
valcjalda@friul.net

Appuntamenti dall’1 al 16 febbraio
CARNEVALE IN VALCALDA
Ritorna il “Contrasto dei mesi”

Con l’apertura della mostra sui “Tomàts” di
Tarcento, sul carnevale di Sauris “Der Zahrar Voschankh”
e sul “Contrasto dei mesi” della Valcalda, hanno preso
il via a Ravascletto le manifestazioni del Carnevale 2010.
L’esposizione di maschere e fotografie, resa possibile
dalla collaborazione fra Pro loco di Ravascletto, Centro
etnografico “’s haus van der Zahre” e associazione
“I Mascarârs di Tarcint”, è stata allestita da
Domenico Adami presso l’ex Macelleria Buzzi, a due passi
dalla piazza del capoluogo e resterà aperta fino al 16
febbraio, dalle 10 alle 18.
Ma il principale appuntamento del Carnevale della Valcalda,
con il coinvolgimento di gran parte della comunità, è in
programma domenica 7 febbraio.
Alle 15, presso l’Hotel Harry’s di Zovello, prenderà
il via la grande festa con la riproposizione del
“Contrasto dei mesi”, la tradizionale cantata sul corso
dell’anno e delle stagioni che viene eseguita da maschere
che interpretano i dodici mesi.
Gli alunni della Scuola Primaria parteciperanno proponendo
una scenetta con le marionette che hanno recentemente
costruito. Sul palco, i bambini si alterneranno con gli
anziani del Centro di aggregazione di Comegliàns e
Ravascletto, invitati a mettere in scena lo spettacolo
“Una strana scolaresca”.
Scenette, canti e balli, animati dall’Orchestra delle
stagioni (il classico complessino di musica tradizionale),
saranno inframmezzati dagli interventi del comico di Imponzo
Romeo Patatti “da Conte”.
I festeggiamenti di Carnevale, a Ravascletto, avranno il
loro epilogo domenica 14 febbraio, con il “Carnevâl cui
fruts e cui nonos”. È l’occasione, promossa dalla Pro
loco, per visitare gli anziani di Salârs, portando nelle
loro case un po’ di “crostui” e tanta allegria. Il
corteo delle maschere si ritroverà alle ore 14 nella
piazza di “Cau”.
La tradizionale sfilata del “Contrasto dei mesi”,
riscoperta nel 2006 grazie ad un progetto didattico della
Scuola primaria, di anno in anno assume nuove forme e
vitalità. Alla sua riuscita contribuiscono scolari,
insegnanti e genitori della Scuola elementare, il Grup
corâl e culturâl Valcjalda (che nel cd inciso per il
25° fondazione ha proposta una versione del
“Contrasto”, armonizzata dal proprio direttore Anna
Maria Fotia), i Pueri et Juvenes cantores della Valcalda, il
Gruppo dei giovani di Zovello, il Centro di aggregazione
anziani di Comegliàns e Ravascletto, la Pro loco di
Ravascletto, Salârs e Zovello e un gran numero di
compaesani e suonatori di Ravascletto e dei comuni vicini.

29 gennaio 2010

TANGO CONNCECTIONS A SACILE


Dopo il “tutto esaurito” dell’ultimo concerto, lo scorso sabato 23 gennaio, con Niccolò Fabi & Gnu Quartet, Il Volo del Jazz - rassegna organizzata dal Circolo Controtempo e promossa dal Comune di Sacile - Assessorato alla cultura - in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia di Pordenone, sostenuta da FriulAdria Crédit Agricole e RDZ Invisible Heating and Cooling; sponsor tecnico pianoforti Fazioli - chiude la fortunata stagione 2009/2010 (con un bilancio di quasi 4.000 spettatori in 6 appuntamenti), regalando un ultimo, entusiasmante appuntamento.
Sabato 30 gennaio, alle 20.30, a Sacile nell’ex Chiesa di San Gregorio (via Garibaldi), sarà la volta di Eduardo Contizanetti Tango Connections, nuovo progetto del talentuoso chitarrista argentino, affiancato per l’occasione dal bandoneonista Daniel Pacitti e dal contrabbassista Massimo de Stephanis.
Contizanetti è molto noto in Argentina, Spagna, Francia e Slovenia, ma anche in Friuli, per tante collaborazioni e concerti che lo hanno visto protagonista sui palchi di numerose rassegne regionali, così come nei teatri di Trieste, in registrazioni con Alessandra Franco e in un documentario sulla nota etichetta ECM.
L’intima intesa sonora tra i componenti della formazione Tango Connections, tipica del tango allo stato puro, ricerca nuove possibilità espressive nell’alchimia dell’improvvisazione, pur mantenendo il “groove tanghero” più autentico.
Potremmo definirlo un tango contemporaneo, che si fonde con quello delle origini, quello nato nel porto di Buenos Aires dall’incontro di uomini di tutto il mondo.
Ed è proprio l’incontro, lo scambio, ciò che ispira la musica di questo originale progetto musicale, che proporrà un repertorio a cavallo tra le composizioni originali di Contizanetti e l’omaggio rivolto ai più importanti compositori della musica argentina: Bardi, Troilo, Piazzolla, Gobbi e Plaza.
L’ingresso al concerto delle 20.30, nell’ex chiesa di San Gregorio a Sacile, è a ingresso libero.
Per informazioni: 347.44.21.717 – 348.44.66.770 o www.controtempo.org.

28 gennaio 2010

CORSO DI FUMETTO AL COWORKING UDINE - APERTE LE ISCRIZIONI


Coworking Udine, innovativo spazio dedicato alla creatività e ad ogni forma espressiva, apre le iscrizioni per il primo Corso di Fumetto rivolto a giovani e non, dai 15 anni in su, appassionati di fumetto o che intendono avvicinarsi per la prima volta a quest'arte.


Il programma si articola in 7 incontri di 2 ore ciascuno, costo €
10,00 a lezione, organizzati in collaborazione con Simone Paoloni (www.urz.it), fumettista diplomato alla Scuola Internazionale di Comics che collabora con importanti case editrici nazionali, e si propone di illustrare le principali tecniche del fumetto stimolando così la ricerca di una nuova forma espressiva. A conclusione del laboratorio è previsto un incontro gratuito di “Palestra di scrittura creativa” con Davide Nonino, autore del manuale di scrittura creativa per giovani scrittori "Chi ha visto CenerOntola?" (www.lanostraoccasione.it), che coinvolgerà i partecipanti con i suoi giochi di parole creando così un collegamento tra la due forme artistiche.
A tutti gli aspiranti fumettisti partecipanti al corso saranno riservati particolari sconti presso Fumettolandia per l'acquisto dei fumetti (sconto 10%), presso Br
ico Fiera e Office Gallery per l'acquisto dei materiali del corso (sconto 20%).
Il primo corso sarà attivato a marzo e si ripeterà al raggiungimento del numero minimo di 7 partecipanti.In allegato il volantino promozionale.

Per informazioni e iscrizioni telefonare allo 0432 544660/544600 oppure inviare una mail a coworkingudine@gmail.com. Coworking Udine si trova al secondo piano del Centro Commerciale Città Fiera (Torreano di Martignacco – UD), il nostro blog http://coworkingudine.wordpress.com

20 gennaio 2010

RICERCA, FIORE ALL'OCCHIELLO DEL FRIULI VG.

Diversi ricercatori operanti in Friuli sono candidati al Premio Sapio per la Ricerca Italiana, che verrà assegnato Venerdì 29 gennaio alle 15 nella Sala della Lupa (Camera dei Deputati) alla presenza del Presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini.
Il Premio Sapio per la Ricerca italiana promosso da una cordata di soggetti pubblici e privati uniti insieme da un obiettivo condiviso – dare nuova linfa e terreno fertile allo sviluppo della ricerca scientifica nel nostro Paese – si rinnova di edizione in edizione dal 1999.
Ogni anno, giovani ricercatori candidano i propri progetti di ricerca, che vengono valutati dal Comitato Promotore del Premio: 3 Premi Junior sono riservati a giovani ricercatori italiani che si sono distinti nell’ambito della ricerca nel nostro Paese, e un Premio Industria, viene assegnato a un ricercatore impegnato nella Ricerca applicata o che si sia distinto nel trasferimento di innovazioni significative nei processi produttivi.
Il Friuli partecipa all’edizione 2009 del Premio con 3 ricerche di grande valore, testimonianze concrete del fermento della nostra ricerca: sviluppo di nuovi farmaci, applicazione di innovativi strumenti diagnostici e terapeutici, soluzioni per la sostenibilità ambientale, per la sperimentazione di nuove forme di energia.

“Rovigo: crocevia dell’Autostrada Mare Adriatico - Cremona”

Convegno Internazionale “Rovigo: crocevia dell’Autostrada Mare Adriatico - Cremona” - 12 febbraio 2010, Rovigo fiere – sala rigolin, in Viale Porta Adige 45 a Rovigo.
CONSVIPO – insieme a Regione Veneto e Unione di Navigazione Interna Italiana – presentano il progetto per la realizzazione di un terminal merci al largo della costa di Porto Levante.

Una importante iniziativa promossa dal Consorzio per lo Sviluppo del Polesine, dalla Regione Veneto e dall’UNII – Unione Navigazione Interna Italiana. Un Convegno che - attraverso autorevoli e qualificati interventi – intende offrire ad amministratori, tecnici, rappresentanti istituzionali, imprese, l’opportunità di un confronto a più livelli su una tematica oggi fondamentale nell’ambito delle politiche di sviluppo a livello locale, nazionale ed europeo: la necessità di rafforzare il sistema di trasporto idroviario e di ottimizzare l’utilizzo delle vie d’acqua come strade naturali di traffici.

L’idea nasce dalla programmazione Europea dell’Autostrada del Mare che pone l’Adriatico al centro del trasporto marittimo dell’Est del mondo e rappresenta una soluzione alternativa e complementare al trasporto merci stradale e ferroviario, capace di garantire effetti positivi sul traffico, sulla qualità ambientale e sulla competitività del prodotto industriale e del territorio.
In questo contesto è stato studiato un progetto, su un’idea originaria dell’Interporto di Rovigo, alla quale ha aderito il Porto di Venezia in collaborazione con soggetti privati, per la realizzazione di un terminal merci relativo allo scarico di navi da 10.000 teu ad elevato pescaggio, al largo della costa di Porto Levante.
Il Terminal off shore intende proporsi come luogo di sbarco ed imbarco verso le grandi rotte di tutto il sistema intermodale, oltre a servire le Regioni del nord Italia e le Regioni dell’Euroregione adriatica; in particolare, considerata la prossimità geografica, il sistema della banchina a mare coinvolgerà direttamente anche i porti di Slovenia, Croazia, Montenegro e Albania.

Considerato il grande potenziale di sviluppo che la banchina a mare può avere, non solo per il Polesine, ma per il nord Italia, l’Adriatico e l’Europa centrale, si organizza un convegno internazionale per le Istituzioni, gli Esperti e gli Operatori del settore, per far conoscere l’importanza e la sostenibilità di un’infrastruttura che si presenta come un contributo determinante per l’economia, non solo della Provincia di Rovigo, ma per quelle di tutte le aree coinvolte ed un apporto estremamente rilevante al miglioramento della qualità dell’ambiente.


L’evento “Rovigo: crocevia dell’Autostrada Mare Adriatico - Cremona” si svolgerà venerdì 12 febbraio 2010, ore 09.00, presso Rovigo Fiere – Sala Rigolin, in Viale Porta Adige 45 a Rovigo.

Per informazioni e iscrizioni:

Segreteria Organizzativa
Indalo Comunicazione
Dott.ssa Stefania Pellegrini
Tel. 051.273062 – Fax 051.6569327
Stefania.pellegrini@indalo.it

19 gennaio 2010

LA POESIA DI NICCOLÒ FABI INCONTRA L'ESTRO MUSICALE DEL GNU QUARTET


L'eleganza e la raffinatezza della poesia di Niccolò Fabi incontrano l’estro musicale del Gnu Quartet, alle ore 21.00 di sabato 23 gennaio, sul palco del Teatro Zancanaro di Sacile. In questo modo riprende, dopo la pausa natalizia, la rassegna Il Volo del Jazz, organizzata dal Circolo Controtempo e promossa dal Comune di Sacile - Assessorato alla cultura - in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia di Pordenone, sostenuta da FriulAdria Crédit Agricole e RDZ Invisible Heating and Cooling; sponsor tecnico pianoforti Fazioli.
Niccolò Fabi, cantautore romano di grande successo e di rara intelligenza musicale, che da pochi mesi ha presentato l’ultimo lavoro discografico con Universal, “Solo un uomo”, presenterà a Sacile, in esclusiva per il Triveneto, un originalissimo repertorio impreziosito dalle coloriture acustiche del Gnu Quartet, eclettico ensemble che vanta al proprio attivo numerosi progetti innovativi e collaborazioni con alcuni dei più importanti artisti italiani, come Gino Paoli, Simone Cristicchi, Afterhours, Antonella Ruggiero e Carlo Fava.

Composto da Raffaele Rebaudengo (viola), Francesca Rapetti (flauto traverso e shakers), Roberto Izzo (volino), Stefano Cabrera (violoncello), questo quartetto d’archi calcherà le scene del Teatro Zancanaro insieme a Fabi e al batterista Fabio Rondanini, le stesse scene in cui si sono finora avvicendate con successo formazioni come quelle del sassofonista Stefano Di Battista, del cantautore Remo Anzovino, della contrabbassista Esperanza Spalding, del chitarrista-compositore Nicola Conte e del grande pianista e compositore Ludovico Einaudi.
Alle 17.30 di sabato 23 gennaio, prima del concerto, Niccolò Fabi incontrerà il pubblico nella Sala del Caminetto di Palazzo Ragazzoni Flangini Biglia (entrata libera), in viale Zancanaro, a due passi dal teatro.
L’ingresso al concerto delle 21.00, con posti numerati, è di 15 euro (ridotti 13).
Prevendite su www.boxofficeitalia.com o www.boxol.it. A Sacile, al Music Box, via Garibaldi 83 (tel.0434.72.693), a Pordenone da Musicatelli di Baldin Flavio & C. piazza XX settembre 7 (tel.0434.52.30.39).
Per informazioni (anche sul prossimo concerto di Eduardo Contizanetti Tango Connections): 347.44.21.717 – 348.44.66.770 o www.controtempo.org.

Per ulteriori informazioni e interviste:
Luca di Varmo - Ufficio stampa Circolo Controtempo
+39 348 46 19 457
addettostampa@controtempo.org
www.controtempo.org

18 gennaio 2010

FOTOGRAFIA DEL NOVECENTO

Giovedì 21 gennaio sarà inaugurata a Udine, nella chiesa di Sant'Antonio Abbate on Piazza Patriarcato, la mostra Sguardi-Pogledi-Cjaladis, una rassegna sulla fotografia in Friuli e nella Venezia Giulia. La rassegna è stata curata da Gianfranco Ellero e Walter Liva. La mostra potrà essere visitata fino al 21 febbraio.

8 gennaio 2010

LICEO CLASSICO EUROPEO ALL'UCCELLIS

L’Educandato statale Collegio Uccellis ha reso noto che il Liceo Classico Europeo, unica sperimentazione a livello regionale e uno dei pochi Licei Classici Europei Statali esistenti in Italia, proseguirà per il prossimo anno, come da accordi tra il Ministero e la Rete dei Licei Classici Europei, senza le variazioni previste per gli altri indirizzi, pertanto con il quadro orario e l'impianto disciplinare attuali.
Nelle giornate di sabato 16 gennaio e 6 febbraio 2010 dalle 15 alle 18 avrà luogo la scuola aperta mentre nelle giornate di martedì 19 gennaio, mercoledì 20 gennaio, lunedì 25 gennaio, lunedì 8 febbraio, giovedì 11 febbraio, lunedì 15 febbraio, giovedì 18 febbraio si terranno gli stages di un'intera giornata per gli allievi interessati all'iscrizione.
Per prenotazioni 0432-501833. Info www.uccellis.ud.it

7 gennaio 2010

"LA TERRA NEL SANGUE" IN ANTEPRIMA


Giovedì 14 alle 11.30, negli spazi della Sala Bianca del Comune di Gorizia, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell'anteprima nazionale del film “La Terra nel Sangue”, del giovane regista Giovanni Ziberna, prodotto dalla casa di produzione e distribuzione cinematografica Sine Sole Cinéma.
All'incontro prenderanno parte il sindaco Ettore Romoli, il regista Giovanni Ziberna, l'attrice Sarah Maestri (assieme nella foto), il produttore esecutivo Mattia Vecchi, la sceneggiatrice Valeria Baldan, l'assessore comunale Guido Germano Pettarin e l'assessore comunale Antonio Devetag.
La pellicola verrà proiettata alle 20 al Kinemax di Gorizia, introdotta dal produttore esecutivo Mattia Vecchi e dallo stesso Ziberna, assieme al cast e alle autorità cittadine.
“La Terra nel Sangue” (film del cinema indipendente, prodotto nel 2008 dallo stesso Ziberna, da Mattia Vecchi e da Valeria Baldan), dopo la presentazione nella capitale lo scorso anno e dopo essere stato recensito da numerosi critici, suscitando notevole interesse, può finalmente tagliare il suo traguardo più importante, quello della distribuzione su tutto il territorio nazionale.
In quest’opera - di cui è protagonista indiscusso il Friuli Venezia Giulia - troviamo un cast variegato, in cui si affiancano personaggi locali a talenti del teatro e del cinema nazionale tra i quali spicca il volto di Sarah Maestri, già conosciuta sul grande schermo per film come Notte prima degli esami, Notte prima degli esami oggi e per aver recitato ne “I cavalieri che fecero l’impresa” di Pupi Avati.
Il lungometraggio realizzato seguendo i tempi della natura, traccia armonicamente un filo che unisce le storie dei personaggi con quelle di un territorio che in questo film si racconta attraverso lo sguardo attento del giovane cineasta Giovanni Ziberna, figlio d’arte del maestro del cinema d’autore Ermanno Olmi, apprezzato dalla critica per la sua spiccata sensibilità nel cogliere i dettagli e per una poetica che non lascia indifferenti.

4 gennaio 2010

LA BEFANA A PORDENONE

Il Natalone, calendario di eventi promosso dall’amministrazione comunale di Pordenone, sta volgendo al termine, ma ha ancora due assi nella manica: Favole in Festa, domenica 10 gennaio, e la festa della Befana, mercoledì 6 gennaio.
Mercoledì sarà una giornata intensa e ricca di giochi e divertimento per i bimbi che vorranno festeggiare in piazza XX Settembre. Alle 11 comincerà l’amatissimo laboratorio creativo per piccoli e famiglie a cura di Julia Artico “Alta sartoria per befane”, dove si potranno costruire simpatiche befane con il fieno da vestire poi a piacimento grazie all’allegro laboratorio di sartoria.
Nel pomeriggio, una volta sgombrato il mercato, ci saranno i giochi gonfiabili (tranne in caso di pioggia), il Trenino Gondolino e Barabba artista di strada. E poi arriverà lei, la Befana in persona, accompagnata dall’amico clown picchiatamburi, ad animare il centro città distribuendo risate sdentate, ritmi allegri, storie e filastrocche. In caso di pioggia bisognerà cercarli nel laboratorio di Julia o sotto i portici del centro e trovarli ne varrà davvero la pena, perché oltre alle caramelle quest’anno la Befana, avrà con sé un dono molto speciale: dei bulbi di tulipano, da piantare in giardino o in un vaso. Un piccolo simbolo per cominciare ad amare la terra, prendersene cura e rispettarla, come impegno per il 2010.
E per completare la festa ci sono anche le giostre e lo zucchero filato gratis!.

PORDENONE A TUTTO FALO'

Il 5 gennaio a Pordenone sono diversi i quartieri che organizzano i falò epifanici, grazie all’impegno di diverse associazioni: A Borgo Meduna (a cura dell’omonima circoscrizione), nel quartiere delle Grazie (a cura dell’Associazione San Gregorio), a Vallenoncello (a cura dell’omonimo Gruppo Sportivo) e nel quartiere del Sacro Cuore (a cura della Circoscrizione Nord).
Il Falò cittadino per eccellenza - da piazza della Motta ha trovato più idonea sede appena fuori città, in Comina – rimane però il “Mega Pan e Vin”, organizzato da Propordenone, Associazione Panorama e Villaggio del Fanciullo. L’appuntamento è alle 20.00, nell’ampio spiazzo adiacente il Villaggio del Fanciullo, i cui viali saranno illuminati da duecento fiaccole.
Si comincerà con la benedizione del cumulo da parte di Monsignor Vittorio Menaldo della parrocchia di San Giorgio. Il fuoco sarà successivamente acceso da alcuni ragazzi e, mentre brucerà, due complessi musicali accompagneranno l’evento, allietando i presenti. Durante il rito, verranno inoltre cantate le filastrocche, quest’anno “divise” in due parti: le rime di Sergio Raso e le “Mazzottate” di Franco Mazzotta, con l’accompagnamento di strumenti musicali tipici.
Una volta spento il fogher ci si sposterà nei saloni del Villaggio del Fanciullo dove verrà servita la cena. Il menù propone i piatti tradizionali: pasta e fasioi, musèt e brovada. La serata si concluderà con la classica mega-tombola con ricchi premi. Il ricavato della manifestazione tra tombola e offerte libere, sarà devoluto in beneficenza.
Per raggiungere comodamente la località sarà attivo un servizio bus navetta gratuito da piazza della Motta alle ore 19.30 e dal Centro Studi alle ore 19.40. Il rientro dal Villaggio del Fanciullo è previsto alle 22.00 e alle 23.00.
Per coloro che intendessero fermarsi a cena, si raccomanda la prenotazione (allo 335-8192920). La manifestazione viene realizzata grazie al concorso di Centro Formazione Pordenone, Comune di Pordenone e Provincia.