22 febbraio 2010

ABUSI E FALSI ABUSI SUI BAMBINI

Sarà un tema di grande delicatezza e attualità quello affrontato dal convegno in programma mercoledì 24 febbraio alle 20.15 nella sala polifunzionale di via Veneto 164 a Udine, organizzato da Adiantum in collaborazione con Laddesfamily, con il patrocinio del Comune di Udine, Associazione Spazio Neutro e Papà Separati e il sostegno di Centro Servizi Volontariato FVG.
Al centro dell’incontro ci saranno infatti “Abusi e Falsi Abusi”, che si consumano comunque sulla pelle e a danno dei bambini. A fare da moderatore sarà l’avvocato Silvio Albanese, delegato Fvg di Adiantum, associazione nazionale di associazioni che difendono i figli e la bigenitorialità, che spiega: “L’abuso sessuale è un fenomeno diffuso a tutte le latitudini e in tutti i livelli sociali. Purtroppo bisogna anche constatare che nelle separazioni è invalso il malcostume di denunciare il coniuge di abusi mai perpetrati per estrometterlo dalla vita del figlio. Questo significa che per il tempo necessario ad accertare l'eventuale innocenza processuale dell'accusato, ovvero non meno di 4/5 anni, il bambino potrebbe non vedere più il genitore falsamente accusato, che nella maggior parte dei casi è il padre. Una volta prosciolto dall’accusa egli potrà cominciare a rivedere il figlio solo in spazi protetti, ma il bambino si potrebbe anche rifiutare di incontralo qualora fosse vittima della “pas”, la sindrome da alienazione parentale”.
Tra i relatori del convegno ci sarà il criminologo Luca Steffenoni, autore del libro “Presunto colpevole”, partendo da dati alquanto significativi: ogni anno arrivano 5 mila denunce da parte di scuole, centri d’ascolto, servizi sociali e Asl, ma i casi concreti sono 845. Significa che una buona fetta delle segnalazioni si rivelano se non false, almeno fantasiose, sovente frutto di psicosi o di vendette contro l’ex coniuge. In Italia sono tra i 26mila e i 28mila i bambini che vivono negli istituti, strappati alle famiglie per mille cause, mentre Stato, Regioni, Province e Comuni danno finanziamenti per circa 200 euro al giorno per ogni bimbo, per un totale di 1898 milioni di euro all’anno.
L’avvocato Andrea Sandra parlerà di “abusi su minori tra diritto e processo penale”, mentre il sostituto commissario Mara Lessio dell’Ufficio minori della Questura di Udine, illustrerà “Le problematiche connesse alle indagini”. Ad illustrare il delicato compito dell’”Ascolto del minore, tra utilità e limiti” sarà Giovanna Lo Sapio, docente di psicologia all’Università di Firenze ed esperta di ascolto di minori.

Nessun commento: