24 aprile 2010

VICINO/LONTANO Identità e differenze al tempo dei conflitti

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE TIZIANO TERZANI

Sesta edizione

Udine, 5-9 maggio 2010

UDINE - Torna vicino/lontano, identità e differenze al tempo dei conflitti. Oltre 70 appuntamenti – tra incontri, dibattiti, mostre e proiezioni – per provare a comprendere la complessità del mondo in cui viviamo e tentare di rispondere alle sfide del presente. La sesta edizione della manifestazione, che si svolgerà a Udine, dal giovedì 6 a domenica 9 maggio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, prenderà l’avvio già mercoledì 5 , alle 21, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine con uno spettacolo di impegno civile di e con Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli ispirato all’ultimo libro di Stella “Negri, froci, giudei & Co”. Una combinazione di monologo e musica, fotografie e filmati, contro tutti i razzismi. 

Vicino/lontano 2010 aprirà poi ufficialmente i battenti giovedì, alle 18.30, davanti alla chiesa di San Francesco, da sempre palcoscenico principale della rassegna. Tra gli ospiti di questa edizione: il Premio Nobel per la pace Shirin Ebadi, Carlo Galli, Loretta Napoleoni, Lucio Caracciolo, Derrick de Kerckhove, Vittorio Emanuele Parsi, Renzo Guolo, Marco Tarchi, Massimo Fini, Carmen Lasorella, Laura Boldrini e Gianni Vattimo. Sono queste alcune delle personalità del mondo della cultura e dell’informazione che si confronteranno sui temi di vicino/lontano 2010: dalla legalità e dal rispetto delle regole ai disegni destabilizzanti delle mafie, dalle paure che inquinano il nostro vivere sociale alla necessità di costruire una nuova idea di cittadinanza a fronte dei flussi migratori; dalla crisi economica in Europa alla “metabolizzazione” di guerre e conflitti nel mondo; dal ruolo dell’informazione all’urgenza di ridefinire un’etica che informi il nostro agire pubblico.

Nel cuore della manifestazione ci sarà, come sempre, la cerimonia di consegna del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, quest’anno attribuito dalla giuria a Umberto Ambrosoli, per il suo racconto-verità Qualunque cosa succeda (Sironi). Il premio sarà consegnato a Ambrosoli – sabato al Teatro Nuovo Giovanni da Udine – da Angela Terzani, presidente della giuria, nel corso di una serata condotta da Enrico Mentana.

Arricchiscono la manifestazione due importanti novità: un calendario di proiezioni per accompagnare con le immagini dibattiti e incontri – in calendario anche un videoreportage di Fabrizio Gatti, Premio Terzani nel 2008 – e un “Focus Paese” dedicato alla Romania: tra gli ospiti Catalin Avramescu e Dan Lungu.

Per il tradizionale appuntamento con l’immagine, l’edizione 2010 di vicino/lontano presenta alla Galleria fotografica “Tina Modotti” (ex Mercato del Pesce), in collaborazione con Medici Senza Frontiere e l’Istituto Europeo di Design di Milano, la mostra inedita “Crisi dimenticate” con gli scatti di dieci grandi fotografi che hanno documentato per Msf altrettante guerre ed emergenze umanitarie.

Nessun commento: