27 novembre 2010

LE MERAVIGLIE DELL'ACQUA

L’acqua è uno degli elementi più importanti per la sopravvivenza dell’uomo.
Indispensabile alla vita, ampiamente utilizzata in molteplici funzioni, fondamentale per lo svolgimento dei processi fisiologici e per le reazioni biochimiche del nostro corpo. I segreti di questa meravigliosa sostanza e le sue infinite e, talvolta, misteriose proprietà sono state approfondite nel corso del recente incontro organizzato dall’associazione culturale Aladura con Piergiorgio Spaggiari (laureato in Fisica e in Medicina e Chirurgia, direttore generale dell’Azienda Istituti Ospedalieri di Cremona, autore di diverse pubblicazioni scientifiche), intervistato per l’occasione da Nicola Mannucci, responsabile dell’unità operativa di chirurgia maxillo facciale dell’ospedale di Pordenone.
“L’acqua – ha spiegato il dottor Spaggiari - è una delle sostanze più ricche di segreti che si conoscano (unica sostanza che aumenta di volume passando dallo stato liquido a quello solido, cioè al ghiaccio), tuttavia per molte persone, essa rappresenta un bene scontato, ovvio”. Lo studioso ha saputo descrivere in modo coinvolgente questo prezioso elemento sia dal punto di vista fisico che chimico, senza tralasciare la complessa descrizione degli esperimenti condotti dal professor Jacques Benveniste negli anni Novanta, primo a dimostrare che l’acqua possiede e mantiene una “memoria” delle sostanze in essa disciolte anche dopo la scomparsa delle stesse dopo diverse diluizioni. Interrogato dal dottor Mannucci, Spaggiari ha descritto le proprietà terapeutiche dell’acqua, citando una sperimentazione condotta negli ospedali di Cremona per la cura della sclerosi multipla sulla base della conduzione di campi elettromagnetici dell’acqua. Non si poteva inoltre non citare lo studioso giapponese Masaru Emoto, famoso per le straordinarie foto e i relativi studi sui cristalli d’acqua sensibili alle vibrazioni della musica: fenomeno che suscita interessanti interrogativi: e se fosse proprio l’acqua a trasportare e trattenere le nostre emozioni? Ma argomenti più attesi dal pubblico, sono state le acque miracolose e mariane, comprese le “acque a luce bianca”, tema affrontato lo scorso anno da Aladura, con la biologa Enza Ciccolo. Numerose sono state le domande del pubblico soprattutto sulle proprietà terapeutiche, gli aspetti misteriosi dell’acqua e la particolare energia riscontrata dagli studi nelle “acque sacre” rispetto all’acqua normale.

Nessun commento: