4 gennaio 2011

PAN E VIN A PORDENONE

La notte epifanica del Natalone si illumina come da tradizione con i falò a cominciare dal Mega Pan e Vin allestito (dalle 20) al Villaggio del Fanciullo dall’Associazione Panorama e dalla Propordenone assieme allo stesso Villaggio del Fanciullo, e raggiungibile anche con i bus navetta appositamente predisposti. Dopo la lettura delle filastrocche satiriche scritte da Franco Mazzotta da parte di Sergio Raso, la pira verrà benedetta e poi accesa dai più piccoli, cui spetta il compito di tramandare ai posteri questo antichissimo rito dedicato al culto della luce. Tratti gli auspici per il 2009, la festa, allietata da due band musicali, proseguirà dopo la consueta distribuzione di pinza e vin brulè, con una vera e propria cena a base di “pasta e fasioi, muset e brovada” per culminare nella classica tombola. Per informazioni e prenotazioni si può chiamare il 335/8192920.

Ma numerosi sono anche i falò allestiti nei quartieri, pm10 permettendo, occasione per ritrovarsi e rinsaldare lo spirito comunitario bevendo un buon brulè: nel quartiere delle Grazie, a Borgo Meduna (nell’area verde del Deposito Giordani), nella Circoscrizione Nord (area verde tra via Navarons e via Frisanco), e a Vallenoncello (nel campo sportivo).

Nessun commento: