9 marzo 2011

BUZZATTI LEGGE TOLSTOJ

L’accogliente saletta del Caffè Nuovo (Piazzetta Cavour a Pordenone) è pronta ad accogliere la grande letteratura russa, grazie al ciclo di appuntamenti culturali a cura di Parole su Misura. Giovedì 10 marzo, infatti, alle 18.15 a condurre nell’intenso viaggio attraverso il romanzo “Sonata a Kreutzer”, di Lev Tolstoj sarà la voce calda e carezzevole dell’attore Sandro Buzzatti. Dato alle stampe alla fine dell’Ottocento, il romanzo è la più sofferta delle sue opere e suscitò un autentico terremoto nella buona società del secolo.
La storia, a sfondo autobiografico, in cui lo scrittore proiettò tutto il suo tumulto interiore, racconta con ritmo incalzante la profonda crisi spirituale dell'autore che lo portò ad individuare nell'educazione sessuale in voga nel tempo la causa di una forma di dannazione terrena: la vita coniugale.
Intrattenendo i passeggeri di uno scompartimento di treno in viaggio attraverso la Russia, Pozdnicev-Tolstoj scaglia un virulento atto di accusa contro i costumi del suo tempo, anticipando di gran lunga le tematiche esistenziali care al Novecento, sul rapporto tra sessualità e sentimento nella coppia: un invito spregiudicato a riflettere sulla morale, le grandi passioni e i loro effetti. Lo spettacolo è il viaggio di un attore nella zona di confine fra realtà e allucinazione, fra l’esplosione dei sentimenti e il freddo e delirante argomentare, una ricerca delle vibrazioni più intime e interiori dell’animo umano al sevizio delle necessità del personaggio e di un grande testo di un grande autore del passato: un testo ancora oggi vivo e palpitante in grado di illuminare in modo potente zone inquietanti e scomode della nostra esistenza.
L’ingresso è libero

Nessun commento: