5 marzo 2011

CARNEVALE A TRAMONTI

Giunto all'11° edizione, il CarneValle della Val Tramontina è ormai diventato una tradizione che richiama in vallata una moltitudine sempre più numerosa di emigranti, curiosi, appassionati.
La sfilata dei Carri Allegorici e delle maschere nelle tre “Ville” della Val Tramontina si terrà il 6 marzo, ultima domenica di carnevale.
L'allegra comitiva, che comprende ben 9 carri mascherati e gruppi travestiti a tema provenienti dalle frazioni di Tramonti e dal Comune di Meduno, partirà da Tramonti di Sotto, farà sosta a Tramonti di Sopra e concluderà la sfilata in Piazza a Tramonti di Mezzo; durante la sosta sulle piazze dei paesi si potranno degustare prodotti tipici legati all’usanza paesana, offerti generosamente dalla gente del luogo. La manifestazione si concluderà in allegria a Tramonti di Sotto, nella nuova Sala Polifunzionale della Pro Loco, dove dalle 18,30 tutti potranno gustare la pastasciutta offerta dalle Pro Loco della Valle accompagnati dalla musica del DJ Beppe e rivedere i momenti più belli delle sfilate degli anni precedenti, grazie alla proiezione di foto.
Questa manifestazione che via via è cresciuta negli anni, è diventata un vero catalizzatore di idee, un momento atteso di incontro e di scambio dove amici e volontari di tutte le età, appartenenti alle varie realtà associative, lavorano fianco a fianco in un clima sereno e collaborativo.
Sempre nel segno della collaborazione, tutti i carri allegorici e le maschere parteciperanno alla sfilata che si terrà a Meduno domenica 13 marzo.
Da alcuni anni infatti la Val Tramontina e il Comune di Meduno lavorano insieme per far crescere questa manifestazione e renderla simbolo di collaborazione tra le varie realtà della Val Meduna, borgate e frazioni comprese. Il frutto di questo paziente lavoro è lo “scambio” di visita che avviene tra il comune di Meduno e la Valtramontina: due domeniche dedicate alla cordialità, alla disponibilità, alla simpatia ed alla stima reciproca, per concedere così a tutti i Valligiani un’occasione in più per ritrovarsi, stringere e consolidare amicizie, all’insegna di una sana “politica” della solidarietà e della collaborazione.

Nessun commento: