22 marzo 2011

FRANCESCO D'ASSISI VISTO DA CHIARA FRUGONI

L’associazione Aladura propone, dopo l’incontro dedicato alla rivoluzione francescana con lo storico Alfonso Marini, un secondo appuntamento di approfondimento sulla figura del santo di Assisi intitolato “San Francesco. Vita di un uomo”, con la partecipazione di Chiara Frugoni, storica medioevalista, studiosa unanimemente riconosciuta come una delle più profonde conoscitrici della vita del Santo. L’incontro con l’illustre relatrice, si svolgerà all’Auditorium Don Bosco di Pordenone, giovedì 24 marzo alle 20.30 e venerdì 25 marzo alle 9.30 per le scuole. In questi difficili tempi, dove si assiste alla caduta di molte ideologie storiche, e dove la società appare travolta dal consumismo e dai ritmi frenetici, la vita e la figura di San Francesco improntate alla semplicità e all'amore verso Dio che passa attraverso il creato e il prossimo, assumono uno straordinario significato e si pongono come un modello per recuperare i valori più importanti dell’esistenza. Oggi più che mai, si avverte l'importanza e l'attualità dell'esempio di questo Santo, già moderno e rivoluzionario per il suo tempo, e ancora oggi all'avanguardia per la propria spiritualità, specchio vivente del Vangelo. A questo proposito, la storica medioevalista Chiara Frugoni, intervistata da Carlo Scaramuzza, illustrerà con la consueta chiarezza, gli aspetti salienti di questa originale figura di santo seguendo un percorso e le motivazioni da lei stessa descritti: «In questa Vita risaltano le ambizioni e la vivissima intelligenza di Francesco, le debolezze e, perché no? Le superstizioni radicate, che aveva in comune con gli uomini del tempo. Solo in questo modo mi è sembrato possibile percepire davvero il significato della santità di Francesco, della sua dissonante diversità rispetto al contesto storico in cui si trovò ad agire. Vorrei essere riuscita a farne apprezzare la profonda e dolente comprensione della sofferenza, l'insolito annuncio di pace, lo spirito di tolleranza di fronte a una chiesa in armi, l'amore intenso del prossimo, le geniali idee, la grande libertà mentale che lo rese capace di rifiutare una morte edificante».
Chiara Frugoni, figlia del medievista Arsenio Frugoni, ha insegnato Storia medioevale all’Università di Pisa, Roma e Parigi. Il nucleo principale della sua ricerca verte intorno alla figura di Francesco d’Assisi, cui ha dedicato diversi libri tradotti all'estero e numerosi articoli. In particolare ha approfondito il modo in cui le istituzioni hanno contrastato l'azione di Francesco d'Assisi.

Nessun commento: