10 marzo 2011

SUGGESTIONI INDIANE

In questi anni, in un contesto sfaccettato e complesso dal punto di vista culturale, si rivela sempre più importante approfondire la conoscenza di realtà “diverse” rispetto alla nostra, intesa comunemente come “occidentale”: mondi lontani che in realtà si dimostrano vicini per moltissimi aspetti. Su questo percorso di aperta “curiosità”, di riflessione culturale e di desiderio di conoscere, l’associazione Aladura ha in programma per venerdì 11 marzo alle 20.30 all’Auditorium Don Bosco di Pordenone (sabato 12, alle 9.30 l’appuntamento sarà ripetuto per le scuole), l’incontro “Suggestioni indiane. Riflessioni sull’India, terra di antiche tradizioni” al quale parteciperà il professor Antonio Rigopoulos, professore associato di Lingua e letteratura sanscrita e Religioni e filosofie dell’India all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Rigopoulos intervistato dal dottor Nicola Mannucci, porterà il racconto dei tanti volti e colori di un paese sospeso sul filo dei millenni. Nel corso dell’incontro, saranno affrontati diversi temi che permetteranno di approfondire i caratteri peculiari dell’India, tra cui gli aspetti della religione induista, la più diffusa in questo paese, il ruolo del “guru”, affascinante e misteriosa figura guida di cui saranno descritte le suggestive capacità e infine, la figura della donna nel corso dei secoli e la sua posizione nell’ambito della società.
L’India da sempre rappresenta una miniera inesauribile e stratificata di religioni, miti e tradizioni, costumi e arte che ha affascinato intere generazioni. L’Occidente ha sempre sentito questa speciale attrazione per un carattere che appare inconfondibile e prezioso: l’intensità delle sensazioni, il legame diretto con il divino, il moto perpetuo della vita associato all’immobilità della contemplazione. Per informazioni e prenotazioni scuole è disponibile il numero 0434-383474 da lunedì a giovedì dalle 8 alle 16 oppure aladurapn@libero.it.
Antonio Rigopoulos, Ph.D. University of California, Santa Barbara, è professore associato di Lingua e letteratura sanscrita e religioni e filosofie dell’India presso la Facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università Ca’Foscari di Venezia.
L’ingresso è libero.

Nessun commento: