23 aprile 2011

CENERENTOLA? NO, NON C'E'

Un appuntamento di straordinaria levatura al “Giovanni da Udine”: la Direzione ha infatti sostituito il balletto Cenerentola, programmato per il 1° giugno e cancellato dallo stesso Grand Théâtre de Genève, con l’applauditissima Biancaneve del Ballet Preljocaj, firmata dal celebre coreografo su musiche di Gustav Mahler. Lo spettacolo, un autentico evento, andrà in scena martedì 10 maggio e le prevendite sono già cominciate.
Spiega Angelin Preljocaj: «Avevo voglia di raccontare una storia. Ultimamente con Empty Moves, e poi con Eldorado, ho creato delle coreografie molto astratte e, come spesso mi accade, sentivo il desiderio di fare il contrario, di scrivere qualcosa di più concreto e di aprire una parentesi fiabesca e incantata. Probabilmente per uscire dalla routine e anche perché, come tutti, adoro i racconti…».
E di racconto, appunto, si tratta: Biancaneve è un balletto narrativo, basato su una drammaturgia che rilegge la versione dei fratelli Grimm. I luoghi sono rappresentati dalle scene di Thierry Leproust e i 26 ballerini impegnati sul palco interpretano i personaggi con i costumi disegnati dallo stilista Jean Paul Gaultier. «Non si tratta del mito o della leggenda di Biancaneve – sono ancora parole di Preljocaj – ma semplicemente di Biancaneve. E’ davvero la sua storia…».
Lo spettacolo, che ha debuttato alla Biennale de la danse de Lyon nel settembre 2008, è stato premiato al Globes de Cristal 2009 e si è guadagnato un enorme successo in tutta Europa . La stampa specializzata non ha avuto dubbi: «Ci troviamo di fronte a un grande balletto popolare come non si vedeva dai tempi di Béjart». E ancora: «Tecnicamente sontuoso, esteticamente memorabile!».
Nato in Francia nel 1957, Angelin Preljocaj si è trasferito a New York per lavorare con Zena Rommett e Merce Cunningham. Successivamente ha lavorato con Dominique Bagouet fino alla creazione della sua Compagnia nel dicembre 1984. Da allora ha creato 38 coreografie, dal passo a due ai balletti su larga scala. Nel corso della sua carriera, Preljocaj ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il Grand Prix National de la Danse, il Benois per Le Parc nel 1995, il Bessie Award per Annonciation nel 1997 e il Victoires de la Musique per Romeo e Giulietta nel 1997.

Nessun commento: