18 aprile 2011

COPPELIA E POI BIANCANEVE

Mentre proseguono le prevendite per lo spettacolo-evento Biancaneve del Ballet Preljocaj, atteso martedì 10 maggio, il Teatro Nuovo propone un altro grande appuntamento con la danza: martedì 19 aprile, alle 20.45, andrà infatti in scena la celebre Coppélia di Arthur Saint-Léon. Le musiche sono di Léo Delibes e il libretto, curato dallo stesso Saint-Léon con Charles Nuitter, deriva da un racconto di Hoffmann (L’uomo della sabbia).
Il balletto approda sul palco udinese nell’applaudita rivisitazione firmata da Eduardo Lao per il Víctor Ullate Ballet Communidad de Madrid, contraddistinto non solo da una solida tecnica classico-accademica ma anche da un’essenza mediterranea. Noto dapprima come ballerino accanto a Julio Bocca, Eric Vu An, Marie Claude Pietragalla o Lucia Lacarra, Lao ha assunto nel 2001 la direzione artistica della compagnia, a dieci anni dal debutto come coreografo. La sua Coppélia, presentata in prima assoluta al Palazzo del Festival di Santander nell’ottobre 2006 e subito dopo al Teatro Albeniz di Madrid, è una libera reinterpretazione del racconto.
La traccia della partitura musicale di Delibes è seguita passo passo, ma ad essere mutata è l’ambientazione del libretto al fine di avvicinare al pubblico odierno il plot narrativo. La bottega di bambole meccaniche di Hoffmann è trasformata qui in un laboratorio cibernetico che promuove la ricerca sulle intelligenze artificiali ovvero sulla robotica oggetto di tanta filmografia negli ultimi decenni grazie all’opera del Doctor Coppelius che aspira alla costruzione di un androide totalmente femminile nei movimenti come nei comportamenti…
Da ricordare, tra le tante versioni che hanno contrassegnato la fortuna di Coppélia nel corso del tempo, quella di Roland Petit per il Ballet de Marseille (ambientata nella provincia francese in un clima da operetta, facendo di Coppelius un elegante viveur decaduto!) o quelle più recenti di Polyakov a Firenze, Amodio con l’Aterballetto a Reggio Emilia e Bigonzetti all’Opera di Roma.
Ora, appunto, è il momento di Eduardo Lao e i costumi eccentrici, la scenografia futurista (formata da specchi e ingranaggi) ma, soprattutto, la danza perfetta e pura del Víctor Ullate Ballet Communidad de Madrid fanno della sua Coppélia uno spettacolo non perdere!
E da non perdere sarà anche la Biancaneve di Antonin Preljocaj, balletto narrativo che rilegge la versione dei fratelli Grimm (i ballerini indossano costumi disegnati da Jean Paul Gaultier). «Non si tratta del mito o della leggenda di Biancaneve – sono parole di Preljocaj – ma semplicemente di Biancaneve. E’ davvero la sua storia…». Lo spettacolo, che ha debuttato alla Biennale de la danse de Lyon nel settembre 2008, è stato premiato al Globes de Cristal 2009 e si è guadagnato un enorme successo in tutta Europa .
SPECIALE STUDENTI UNIVERSITARI
Anche per gli spettacoli Coppélia e Biancaneve, gli studenti dell'Università e del Conservatorio di Udine potranno acquistare il biglietto al prezzo speciale di 5,00 euro a partire da una settimana prima dell'inizio dello spettacolo.
BIGLIETTO DI CLASSE
La prenotazione e l’acquisto dei biglietti per gli spettacoli Coppélia e Biancaneve deve avvenire obbligatoriamente tramite un insegnante coordinatore che avrà diritto all’ingresso gratuito. Il biglietto avrà un costo di 15,00 € per ciascun iscritto alla scuola di danza (con meno di 26 anni), in platea, I e II galleria (III gall. 14 euro). Il gruppo minimo è di 15 associati.
Info e prenotazioni: ufficio scuola Tel. 0432.248450 mail: ufficioscuola@teatroudine.it

Nessun commento: