21 giugno 2011

L'ARTE DEL PAESAGGIO

Si concludono mercoledì 22 giugno gli incontri in terrazza sulla land art, legati alla mostra in corso nel Castello di Torre “Humus Park – immagini del meeting di land art.” Alle 18.30 nella Bastia del Castello verrà proiettato il film realizzato per Rai Tre “Guardare il silenzio - che ci fa l’arte sulle Alpi?”, che ritrae le Alpi come un enorme museo d’arte contemporanea a cielo aperto.
Il video, della durata di 30 minuti, documenta gli interventi artistici e architettonici su tutto l’arco alpino orientale, partendo dal Parco d’Arte di Egidio Marzona nella nostra regione, passando per Bolzano e il Trentino-Alto Adige, fino a sconfinare nel più grande parco all’aperto delle Alpi: Zell am See in Austria. Fra gli intervistati figurano Getulio Alviani, Walter Niedermayr, Stefano Arienti, Antony Gormley, con le sue 100 sculture a figura umana installate sulle Alpi austriache in un raggio di 150 km ad altezze che vanno dai 2000 ai 3000 metri, e Gianpietro Carlesso, con la sua installazione in un lago di alta quota a Zell am See sulle Alpi salisburghesi. Il filo rosso che lega tutte le storie del video documentario è il problema della comunicazione tra l’arte contemporanea e la gente comune. Sarà presente l’autore Giampaolo Penco, l’ingresso è libero.

Nessun commento: