9 luglio 2011

LE CANZONI DI DE ANDRE'

Prosegue a partire dalle 9.30 di domenica in Biblioteca, nell'ambito degli appuntamenti Estate in città a Pordenone, l’Olimpiade scacchistica delle 5 città che vede sfidarsi 5 squadre di 10 giocatori provenienti da Balatonalmadi (Ungheria), Celje – Šentjur (Slovenia), Wolfsberg (Austria), Zagabria (Croazia) e naturalmente da Pordenone, padrona di casa.
Alle 11 nel Convento di San Francesco il Concerti aperitivo realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Udine si apre con una delle prime importanti pagine del repertorio per pianoforte a 4 mani affidata a Maria Giulia Cignacco e Stefano Cimbaro, la Sonata in fa maggiore che il tardo Mozart ultimò il 1° agosto 1786 nella meditativa solitudine viennese. Segue, per l’interpretazione di Alessandro Marinelli, dotato di particolare carisma interpretativo e recente vincitore del Premio "Maria Grazia Fabris"di Trieste, una pagina per pianoforte di Liszt, “Funérailles”, settimo numero della raccolta Harmonies poétiques et religieuses, composte tra il 1845 e il 1852 e dedicate alla principessa Jeanne Carolyne Sayn-Wittgenstein, conosciuta a Kiev nel 1847 e divenuta compagna del compositore. Sul pianoforte di Marinelli risuoneranno poi le note di un capolavoro unico nella produzione chopiniana, la “Grande polonaise brillante” preceduta da un Andante spianato. Il brano, tra i più amati dai pianisti e dal pubblico, è noto ormai soltanto nella versione completa per pianoforte solo. Chiudono il concerto Marinelli al pianoforte ed Emanuele Bastanzetti al violino con una grande pagina del compositore Camille Saint-Saëns. Il terzo e ultimo concerto per violino e orchestra è datato 1880. L’ingresso è libero.
Alle 17 al Museo archeologico di Torre scatta la Caccia al tesoro tra le collezioni e le esposizioni del Museo e dell’area verde di Torre. Per ragazzi dai 6 ai 13 anni.
Alle 21.15 al Parco di San Valentino torna l’Emfaber Band, gruppo che fa rivivere sul palco l’anima e la voce di Fabrizio De Andrè e che si prepara al grande salto: uno spettacolo in cui musica e teatro diventano un solo linguaggio. Quello che rimane immutato è l’anima sociale del progetto che è legata all’impegno civile di Emergency, cui vanno i fiondi raccolti attraverso i concerti.Ad accompagnare la "band della solidarietà" dunque – nessuno dei musicisti, infatti, percepisce compensi o rimborsi - sarà il Teatro della sabbia con Vincenzo Muriano, Caterina Comingio e l’amico Maurizio Perrotta, già voce della Band. Ospite d’onore della serata anche la batterista Veronika Karancsy. Ingresso libero, in caso di maltempo si va all’auditorium Concordia.

Nessun commento: