24 agosto 2011

DUE APPUNTAMENTI COL BLUES A PORDENONE

Come ogni giovedì non può mancare nell’Estate in Città a Pordenone il ballo con musica dal vivo alle 15.30, nel parco Pia Baschiera Tallon che ospita il centro sociale. Alle 17.30 si conclude del Parco del Castello di Torre il laboratorio per ragazzi e famiglie “la natura si fa arte” dedicato ad Humus Park, il meeting di land art naturalistica, di cui è in corso l’esposizione fotografica nelle sale del Castello.
Il Pordenone Blues Festival propone due appuntamenti ad ingresso libero nel Convento di San Francesco. L’esclusivo concerto, creato appositamente per il festival “Madrid – Budapest, coast to coast” alle 19, vedrà un inedito dialogo sull’asse ovest – est del blues targato Europa, protagonisti Tonky De La Pena, guru del blues iberico, chitarrista e cantante (anche in spagnolo), che vanta collaborazioni con Albert Collins, Luther Allison, Jerry Lee Lewis, Buddy Miles e Matyàs Pribojskzi, ungherese virtuoso dell’armonica, vincitore più volte del World Harmonica Prize, apprezzato per lo stile melodico e raffinato, anche se non disdegna di tuffarsi nella tradizione della Chicago blues harp.
La sera, alle 21.15, in collaborazione con Cinemazero, per Visioni Sonore verrà proiettato il film “Cadillac Records”. Scritto e diretto da Darnell Martin, ripercorre l’ascesa e il declino della Chess Records, casa discografica di Chicago fondata da Leonard Chess, che tra gli anni cinquanta e sessanta portò al successo molti artisti di blues, soul e R&B, segnando un’epoca.
Alle 20.45 a Palazzo Ricchieri, parte la visita guidata alle raccolte d’arte del museo dall’evocante tema: storie prodigiose e mirabili di epici eroi, santi protettori e nobili donzelle, visita guidata.
Alle 21 al Museo di Storia Naturale si parlerà invece di minerali da tutto il mondo, in un incontro aperto a tutti.

Nessun commento: