18 agosto 2011

JAZZ DINAMICO A PORDENONE

Come ogni giovedì non può mancare nell’Estate in Città di Pordenone il ballo con musica dal vivo alle 15.30, nel parco Pia Baschiera Tallon che ospita il centro sociale. Alle 17.30 prosegue del Parco del Castello di Torre il laboratorio per ragazzi e famiglie “la natura si fa arte” dedicato ad Humus Park, il meeting di land art naturalistica, di cui è in corso l’esposizione fotografica nelle sale del Castello. Alle 20.45 a Palazzo Ricchieri, parte la visita guidata dedicata all’intaglio ligneo, ovvero alle opere di scultura lignea conservate nel museo. Alle 21 al Museo di Storia Naturale c’è la possibilità di visitare la mostra “Natura in Città” ponendo l’attenzione sulla biodiversità dei nostri parchi.
Alle 21 nel Convento di San Francesco la rassegna Far …jazz a cura di Farandola per l’Estate in Città, con la direzione artistica di Roberto Buttignol, presenta il Dinamico Trio nato dalla sua collaborazione con Matteo Titotto (chitarra) e Carlo Santacatterina (hammond).
Matteo Titotto, chitarrista di estrazione blues, dopo anni di gavetta in blues band locali vola negli USA, frequentando i corsi del National Guitar Workshop, ampliando così la sua visione
musicale. Attualmente è chitarrista stabile della "Dr Love Band" dell'armonicista pordenonese Paolo Mizzau. Di lui hanno scritto che “si e' costruito una reputazione come chitarrista con 4 quarti di nobiltà artistica, adulterando il Blues con il funk e il jazz”.
Carlo Santacatterina è uno degli hammondisti più noti del Triveneto, attivo da più di 20 anni in progetti rock-blues (Komawave, Santacatterina Brothers, Chiara Luppi). Le sue influenze e collaborazioni vanno dal rock, al blues e Jazz.
Roberto Buttignol è uno dei più noti batteristi blues e jazz del Triveneto. Raffinato musicista e quotato didatta, collabora da anni con artisti nazionali e internazionali, alternando esperienze e generi, in un continuo divenire artistico. Rispettoso della tradizione e dei grandi maestri (Jimmy Smith, McGriff, Wes Montgomery, Kenny Burrell) il Dinamico Trio reinterpreta tradizionali, standards e composizioni proprie in una miscela di suoni e ritmiche tipicamente blues, dal sound moderno e frizzante, risultato dell'unione di blues, jazz e funk. Ingresso libero.

Nessun commento: